Nel tempo libero, nonno Ciccio era solito uscire dalla sua piccola casa e andare a passeggio appena fuori dal paese. Con il tempo e l'esperienza, aveva imparato a riconoscere le erbe spontanee e a saperle raccogliere, trasformandole con cura. Affascinava il  modo con cui le sue mani, con delicatezza, raccoglievano questa pianta, quasi accarezzandola.
Con lo stesso amore preparava il pesto di finocchietto selvatico, da abbinare a molteplici primi o secondi piatti. Una specie tipica delle zone mediterranee e costiere, trova il suo naturale habitat in una regione come la Sicilia, ricca di angoli aridi, sassosi e assolati. Non solo, il pesto di finocchietto selvatico è un must per la cucina siciliana, è molto conosciuto infatti per essere un ingrediente fondamentale della pasta con le sarde.

E noi, nel nostro piccolo laboratorio artigianale, abbiamo deciso di riproporlo tra le nostre conserve biologiche siciliane, celebrando così un prodotto della nostra terra, ma anche la sapienza e la conoscenza che sta dietro alla sua raccolta e lavorazione.

Ormai da alcuni mesi nata la conserva biologica "Nonno Ciccio", un delizioso pesto di finocchietto selvatico biologico!