Se ricordate, nel precedente post abbiamo chiarito il “goloso errore” che spesso si tende a compiere: il confondere i termini marmellata e confettura, pensando erroneamente siano la stessa cosa. Ora affronteremo un ulteriore argomento dinteresse, ma troppo spesso sottovalutato, confuso o misconosciuto: il saper leggere correttamente le informazioni indicate in etichetta relative alle quantità di zucchero e frutta presenti nelle confetture e nelle marmellate.

Di seguito, alcune informazioni su come leggere e capire letichetta rispetto ai due parametri principali:

1. la quantità di frutta o ortaggio presente in 100 g di prodotto, espressa in grammi o in percentuale che solitamente si trova sul retro delletichetta.

Sembrerà banale, ma non sempre andiamo a verificare realmente con quanta frutta è stata prodotta quella marmellata o confettura. Indici di frutta abbondante sono quelli superiori al 50%. Se così fosse allora possiamo ritenere quel prodotto di buona qualità.

2. identificare la percentuale di zucchero totale presente, cosa sintende per zucchero totale?

 

Il valore di zucchero totale rappresenta la somma della percentuale di zucchero presente in natura nella frutta (non tutti i frutti o ortaggi contengono la stessa quantità di zucchero) e la percentuale dello zucchero che viene aggiunto durante la trasformazione. La quantità di zucchero aggiunto dipenderà sia dal tipo di lavorazione sia dal tipo di materia prima utilizzata, dato che lo zucchero contenuto prima di essere trasformata varia per natura. 

Quindi si può dedurre che, unadeguata dose di zucchero, oltre ad esercitare la sua funzione principale di conservante naturale, è importante per capire come e quale frutta è stata selezionata per la trasformazione. Frutta o verdura di ottima qualità saranno sicuramente quelle stagionali, scelte e raccolte nel giusto momento, quando il livello di maturazione garantisce la presenza di una quantità di zuccheri ottimale ed equilibrata in funzione della trasformazione, evitando quindi di dover aggiungere alte quantità di zucchero. 

In generale, comunque, il valore totale espresso in grammi o in percentuale, ci darà informazioni sulla concentrazione zuccherina presente nella confettura o nella marmellata.

A questo punto vi chiederete…come è possibile misurare tale valore?

Continuate a seguirci!