E' un piccolo paesino della Sicilia orientale in riva al mare. Qui il tempo scorre tranquillo, a misura d'uomo. 
La via centrale, con i numerosi bar e ristoranti, la mattina presto è luogo di vendita del pesce, freschissimo e appena pescato. Una sola raccomandazione, come dice il famoso proverbio: "chi prima arriva meglio alloggia". Recatevi presto al paese per accaparrarvi il miglior pescato del giorno!

Inutile dilungarsi con le parole, la sensazione che si prova passeggiando nel piccolo borgo con case colorate e affrescate può essere riassunta nelle parole di questa canzone, che oggi vi vogliamo regalare insieme ad alcuni scatti fotografici...

‘Ndo vadduni da Scammacca 
i carritteri ogni tantu 
lassaunu i loru bisogni 
e i muscuni ciabbulaunu supra 
jeumu a caccia di lucettuli… 
‘a litturina da ciccum-etnea 
i saggi ginnici ‘u Nabuccu 
‘a scola sta finennu. 
Man manu ca passunu i jonna 
sta frevi mi trasi ‘nda lI’ossa 
‘ccu tuttu ca fora c’è ‘a guerra 
mi sentu stranizza d’amuri… I’amuri 
e quannu t’ancontru ‘nda strata 
mi veni ‘na scossa ‘ndo cori 
‘ccu tuttu ca fora si mori 
na’ mori stranizza d’amuri… I’amuri.

Stranizza d’amuri – Franco Battiato






 Foto di Lara Abrati© Tutti i diritti riservati