Siamo vicino alla costa sud della Sicilia, per la precisione a Modica, famosissima per il suo cioccolato. Si trova in provincia di Ragusa e , al contrario di quanto si possa pensare, non si tratta di un piccolo centro abitato, bensì di uno dei centri abitati più densamente popolati sia a livello regionale che nazionale. Anche la sua estensione si difende bene, infatti si posiziona all'11º posto fra i comuni siciliani ed al 41º fra tutti i comuni d'Italia (fonte: Wikipedia).

Modica si presenta con un configurazione urbana molto particolare e caratteristica, fatta di strade più o meno strette e case addossate che, in particolare la sera, la rendono unica e suggestiva.
Ma parlando di "cose buone", il suo cioccolato è tra i più famosi al mondo! Molto conosciuto per nome, ma non tutti ne conoscono la particolarità. Se andaste a Modica con l'aspettativa di trovarvi a gustare un cioccolato cremoso come i tradizionali cioccolati prodotti nella zona apina, rimarrete sicuramente delusi. 
Il cioccolato di Modica è lavorato con una tecnica artigianale, detta "a freddo", per questo motivo la sua consistenza è granulosa e friabile. Questa tecnica fu portata a Modica dagli spagnoli e fino ad oggi si è mantenuta una tecnica artigianale. In termini pratici, per questo tipo di lavorazione viene saltata la fase del concaggio. Il cacao viene lavorato a una temperatura  massima di 40°C e viene aggiunto lo zucchero semolato che, vista la  bassa temperatura, non si scioglie. I granelli di zucchero restano tal quali e danno alla barretta di cioccolato la caratteristica granulosità.

Tradizionalmente il cioccolato di Modica viene aromatizzato: con la cannella, la vaniglia, il peperoncino, alla carruba, al caffè, ali agrumi e...una visita golosa a Modica ne vale davvero la pena!

Foto in apertura - Copyright: Olena Kaminetska